Risolatura Goodyear

Una nota specifica merita la risuolatura a mano della calzatura che può essere fatta con due lavorazioni diverse. La prima è la Blake, che consiste nell’unione di tomaia e suola con una cucitura. La seconda, brevettata nella prima metà dell’800 su modello inglese e caratteristica delle scarpe eleganti, consiste nella cucitura di guardolo con tomaia, fodera e sottopiede. La particolarità della lavorazione Goodyear, che caratterizza la maggior parte delle calzature di alta qualità, sta nella manualità dell’intero processo che richiede tempistiche e abilità particolari. Tutto ha inizio dalla tomaia che, tirata e inchiodata alla forma, viene cucita con il sottopiede e guardolo. Si aggiunge poi del sughero naturale come intercapedine tra il sottopiede e la suola in cuoio che sarà cucendola al guardolo stesso in modo da ottenere un unico corpo cucito. La cucitura tra gli elementi avviene passando da parte a parte lo spago, forando a mano, punto dopo punto, la tomaia e le altre parti.

Scarpe da risuolare

Dopo il ricevimento si scelgono le forme adatte al fine di ripristinare la forma originaria delle scarpe.



Rimozione

La vecchia suola viene rimossa. Viene incollato uno strato di sughero al fine di garantire traspirabilita’, isolamento e confort.



Cucitura

Dopo aver selezionato il cuoio adatto alle scarpe si procede all'incollatura delle suole e alla successiva cucitura come in foto.


Tacco

Riposizionamento del tacco

Il tacco viene riposizionato sopra il cuoio precedente incollato e cucito. In fine viene fissato il sopratacco che varia in base alle esigenze del cliente.


Prodotto finito

Dopo aver eseguito le operazioni di finissaggio (fresatura) e di ceratura delle parti ancora grezze in cuoio, viene eseguita un'operazione di stiratura delle tomaie, lucidatura effettuata con cere naturali e oli vegetali e di sterilizzazione al fine di eliminare tracce di muffe e batteri presenti nelle scarpe.